Cosa sapere

prima di partire

per Compostela

Info n ° 1- Mai senza le mie credenziali

Nel Medioevo i vescovi rilasciavano ai pellegrini un certificato che consentiva loro di viaggiare ...

 

Questo documento serviva loro come "lasciapassare" sulle strade perché a quel tempo i controlli erano frequenti per i pedoni. Questo ha permesso loro di essere esentati da alcune tasse di transito e di trovare più facilmente ospitalità negli alloggi.

 

Ancora oggi è una tessera di accreditamento , detta anche “ quaderno del pellegrino ”, sulla quale possono apporre gestori di strutture ricettive, uffici turistici, municipi, chiese, negozi o anche la gendarmeria. un timbro che attesta il tuo passaggio attraverso le varie tappe. All'arrivo, grazie a questo documento, il pellegrino potrà giustificare tutti i progressi compiuti e ottenere così a San Giacomo di Compostela il suo diploma di pellegrino, la famosa “ Compostela ”.

 

A causa del numero limitato di rifugi (generalmente solo una quarantina), spesso è necessario, per i pellegrini di lunga percorrenza, riacquistare una credenziale lungo il percorso. Altrimenti, puoi sempre pinzare una foglia sciolta per fornire timbri aggiuntivi ... L'importante è mantenere sempre la credenziale originale su di te, perché a volte è necessario per accedere a determinati alloggi.

 

In Francia e soprattutto in Spagna, è spesso obbligatorio accedere agli ostelli comunali o di associazione perché sono molto più economici degli ostelli privati. Puoi ottenerlo per 5-10 euro su Internet o presso le numerose associazioni giacobine francesi o anche da alcune diocesi.

 

La credenziale è un documento simile alla credenziale, tranne per il fatto che viene rilasciata da un rappresentante della Chiesa dopo un colloquio, ma non è necessario essere cristiani per richiederla.

L'hai capito prima di preparare il tuo zaino, devi prima procurarti il ​​famoso sesamo.

Les étapes du chemin de Saint-Jacques de Compostelle

Info n ° 2- Mai senza il mio Miam Miam Dodo

Diventata un'istituzione per molti pellegrini (utilizzata da più di un escursionista su due), questa guida esiste sul sentiero Puy dal 1997, sulla sezione spagnola dal 2004, sul sentiero di Arles dal 2006 e sul sentiero Stevenson / chemin de Saint- Gilles dal 2009.

 

È grazie a Miam Miam Dodo, una vera bibbia del pellegrino, che ho capito che il mio sogno di andare un giorno sulla via di Compostela sarebbe potuto diventare presto realtà. Nel 2013 ho capito che intraprendere un'avventura era ormai possibile e alla portata di tutti.

Più che una guida topografica, mi è stato molto utile preparare le mie tappe in base alle mie scelte, alle mie esigenze di comfort, al mio budget, ma soprattutto grazie ai diversi livelli di difficoltà e curve di dislivello indicate su ogni scheda.

Troverai una descrizione molto completa sul mio blog cliccando sul seguente link:

https://www.compostelle-autrement.com/post/miam-miam-dodo-quesaco

Le guide officiel du pèlerin
le guide officiel du pèlerin

Info n ° 3- attenzione a questi animaletti

Mai sentito parlare di cimici dei letti ?

Ce ne sono sempre di più. In tutto il mondo, i casi di infestazione segnalati sono in aumento: nella metropolitana di New York, negli hotel di Parigi (1/3 sono interessati), nei ristoranti, nelle biblioteche, nei treni, nei cinema ... Questi ospiti indesiderati viaggiano nei nostri bagagli e vestiti, nutriamoci del nostro sangue mentre dormiamo e ci aggrappiamo alla velocità della luce o nelle nostre borse da trekking, vestiti, tanto da affrontare rapidamente un'infestazione di cimici a casa. se stessi e che può diventare rapidamente un vero calvario ...

Se sei un fan dei rifugi di sosta in montagna o sulla strada per Compostela, potresti un giorno incontrarli !!! Digita per curiosità "morso di cimice" su google e fai clic sulle immagini corrispondenti, quindi prenderai sul serio le informazioni di cui sopra ...

Avventura sì, ma se possibile senza cimici ... :-)

Come me, hai mai trovato qualcuno sulla tua strada?

Conseil pratique sur les chemins de Saint-Jacques de Compostelle

Info n ° 4- Donativo? Quésaco?

Secondo una tradizione di ospitalità propria dello spirito dei pellegrinaggi, le famiglie ospitanti possono accogliervi e offrirvi pasti in cambio di partecipazione finanziaria gratuita .

 

Questo ricevimento si chiama "donativo". Può essere fatto in lodge, camere per gli ospiti.

 

I donativos costituiscono una sorta di ricordo storico di quello che deve essere, a mio avviso, lo spirito del Cammino di Santiago. Quando i primi pellegrini partirono, avrebbero bussato alle porte per trovare una famiglia disposta ad offrire ospitalità per la notte. All'epoca ciò non era gratuito, ma non era una questione di denaro: era uno scambio di servizio buono e leale.

 

Oggi spetta a ogni pellegrino pagare alla fine del soggiorno quello che ai loro occhi è un prezzo ragionevole in rapporto al proprio budget. Camminare sul Camino de Santiago per più di un mese può diventare rapidamente un'avventura molto costosa se non si presta attenzione alle spese quotidiane.

 

Donativo è quindi una soluzione economicamente interessante, ma è anche un principio di carità e solidarietà. È quindi normale che troviamo questa pratica del Donativo nei ricevimenti cristiani, nelle chiese, conventi e monasteri. I comuni in Francia offrono alloggi (albergues in Spagna) a prezzi molto convenienti.

Preparerò presto nuove informazioni e consigli per te. Nel frattempo, puoi cliccare qui sotto sulla selezione di 9 film stimolanti da guardare prima di partire per Compostela.

9 films inspirants pour se mettre en marche

Altri video sul mio account You Tube 

Les chemins de Saint Jacques depuis la France